giovedì, gennaio 10, 2008

Oggetti Strani

Nuova blog catena lanciata da Diego Cajelli.
Dopo un veloci imprecazioni nel pensare agli oggetti bizzarri rimasti in casa mia, è subito scattata la ricerca con questi risultati:

Al quinto posto si piazza l’utilissimo Contachilometri da tavolo!
Strumentino tascabile per misurare la distanza tra due luoghi su atlante, mappe e piantine. Lo usi come una penna seguendo la strada che ti serve, poi controlli sul quadrante la posizione della lancetta in corrispondenza del valore di scala della mappa ed il gioco è fatto.


Al quarto posto per gioia la di grandi e piccini Forza Quattro 3D!
Completamente in legno, di origine svedese, ottimo per i lunghi inverni del nord.
Sconfiggi il tuo avversario mettendo in linea 4 pallini dello stesso colore in orizzontale, verticale, diagonale, diagonale verticale, diagonale orizzontale, diagonale verticale orizzontale incrociata.

terzo il Bevi Se Puoi!
Ideale per ravvivare le cene noiose, offri da bere nel “Bevi se puoi”…
Particolare contenitore per bevande bucato dal quale è possibile bere attraverso un semplice trucco.
Capace di portare l’ingegno umano dove non si può nemmeno immaginare.



Secondo per distacco un Topo del Pifferaio Magico!
Originale topo souvenir proveniente Hamelin, il paese ufficiale del pifferaio magico. In Germania ai tempi, circa 15 anni fa, veniva spacciato come fatto di pane, ma non ho mai avuto il coraggio di aprirlo e tuttora oggi ha la stessa consistenza e colore di un tempo


Decisamente al primo posto le Maschere Africane:
Realizzate in gesso. Sinceramente non ho idea da dove arrivino, dove siano state fatte ma soprattutto da che familiare le abbia ereditate.


A questi avrei potuto aggiungere una tazza col dollaro, un soprammobile budda pure lui di origine misteriosa, il kit Hellboy per cinema composto da contenitore pop-corn e bicchieri da 0,75 e 1 litro (un po’ troppo nerd per essere veramente bizzarro), una spettacolare camicia hawaiana con tema ad orchidee…

La catena passa a:
Giacomo Bevilacqua
Luigi de Michele
Peppe Liotti
Il gabbrio
Marco Logan


PS. Mi scuso per le foto, ma gli interni in gennaio la sera non sono prorpio gli ideali per le foto di oggetti.

7 commenti:

Anonimo ha detto...

...sono tutti e cinque abbastanza ripugnanti, come oggetti. Ma se devo fare una classifica dell'orridume, direi che il primo posto va senz'altro all'indegno "bevi se puoi", solo perché il mostruoso "topo di hamelin" è assolutamente TROPPO brutto per arrivare primo. Esteticamente vomitevole anche quel gioco da tavola di stampo certamente fascista (chi si può divertire con una roba del genere? chi? CHIIII????).
Il Contachilometri da tavola in realtà un po' lo desidererei pure io...
Le maschere "africane" vanno subito nell'immondizia, tanto sono noiosamente, inarrivabilmente MEDIOCRI.

Complimenti al bemci, comunque: ne ha di schifezze in casa! :-)))

peppe liotti ha detto...

Maledetto!Avrei dovuto soffocarti nel sonno la prima sera a Lucca..avrei fatto ricadere ogni sospetto sull'ignaro Matteuzzi!
Guarda caso mi vedo costretto ad esimermi dal gioco inquanto sprovvisto di macchina fotografica.
:)

CresceNet ha detto...

Hello. This post is likeable, and your blog is very interesting, congratulations :-). I will add in my blogroll =). If possible gives a last there on my site, it is about the CresceNet, I hope you enjoy. The address is http://www.provedorcrescenet.com . A hug.

PaoloArmitano ha detto...

'Azzo! Il contachilometri da tavolo e' bellissimo! Non sapevo nemmeno esistesse una cosa cosi'! Fighissimo! Inutile al giorno d'oggi, ma fighissimo!

keison ha detto...

grazie eh!!!! (stronzo)!!
:D:D:D

Ilgriffoparlante ha detto...

Ciao Benci,fatto!Ho appena postato lamia piccola classifica
Ciao
Luigi

Zio Walter ha detto...

Sono oggetti bellissimi!! complimenti!! quando ti va fai un salto anche da me! un salutone